Coronavirus: la situazione nelle Delegazioni e Missioni dell'Opera

Condividiamo, in spirito di comunione, alcuni aggiornamenti dalle nostre Case nel mondo su come stanno vivendo la grave crisi sanitaria attuale. 
BRASILE
Tutte le attività scolastiche dell'Opera sono sospese. Al momento i casi di coronavirus sono pochi e riguardano soprattutto gli Stati del Sud, ma le autorità hanno stabilito molte restrizioni in tutto il Paese. Anche le attività pastorali e parrocchiali sono sospese. I bambini e ragazzi ospitati nelle case famiglia devono restare in casa tutto il giorno e sono sospese le visite dei familiari.
A Marituba al momento non sono segnalati casi di coronavirus, ma l'ospedale si sta preparando per accogliere eventuali pazienti.

ARGENTINA, URUGUAY E PARAGUAY
Nei tre Paesi i casi di coronavirus sono in aumento. Le lezioni scolastiche sono state sospese e le frontiere chiuse. Specialmente in Argentina è in atto una campagna molto forte sulla prevenzione: niente abbracci e baci, lavarsi bene e frequentemente le mani, la comunione che va data in mano e non in bocca. C'è molta preoccupazione per un'eventuale chiusura delle attività lavorative, perchè qui molte persone vivono del loro lavoro giornaliero o settimanale e quindi resterebbero completamente senza niente.

INDIA
In India a causa del coronavirus è finito in anticipo l'anno scolastico, senza nemmeno fare gli esami per le classi fino all'ottava. Anche le nostre scuole sono chiuse. I vescovi hanno scritto alle parrocchie di adottare misure restrittive anche per l'attività pastorale e le S. Messe. Al momento c'è massima attenzione per chi proviene dall'estero e può portare il virus, specialmente negli aeroporti. Città e locali si sono svuotati negli ultimi giorni.