Il casante

Il termine Casante era usato anticamente per indicare una persona di fiducia che amministrava i beni di un nobile signore. Analogamente, su precisa volontà di don Giovanni Calabria, il Casante è oggi colui che è chiamato a custodire la Famiglia calabriana per conto del “vero padrone”, ovvero il Padre che è in Cielo.
Il Casante viene eletto ogni sei anni in occasione del Capitolo generale dei Poveri Servi della Divina Provvidenza ed è garante della continuità con il Carisma e la spiritualità del fondatore. Attualmente il Casante è padre Miguel Tofful, di nazionalità argentina, eletto nel 2014 durante l’XI Capitolo.